Distanza città-aeroporto, la maggior parte degli scali è sotto i 20 km dal centro

La questione delle distanze città-aeroporto è uno dei temi più ricorrenti nelle discussioni sulla vicenda aeroportuale fiorentina e toscana, impropriamente utilizzato da chi contesta l’aeroporto di Firenze e ritiene funzionale il ricorso a scali di altre città o regioni, sostenendo come “normali” distanze di 80-100 km quali sono, rispettivamente, quelle che separano l’area fiorentina dagli aeroporti di Pisa e Bologna. In realtà nessuna città del mondo, anche di rilevanza e attrattiva ben inferiore a Firenze ed alla relativa area metropolitana, ha come aeroporto di riferimento strutture tanto lontane. La maggioranza degli scali, sia a livello nazionale sia internazionale, si trova a distanze inferiori ai 20 km dai centri cittadini, ma in molti casi anche inferiori ai 10 km, e tale dato vale anche per molti aeroporti di grandi dimensioni per infrastrutture o traffico aereo gestito. Il parametro distanza è importante perché naturalmente prima di tutto da esso dipende la possibilità o meno di attivare funzionali collegamenti dal centro città.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

ECCO PERCHE’ SERVE LA NUOVA PISTA DELL’AEROPORTO DI FIRENZE

RIVIVI LA SERATA DEL 7 MAGGIO SULL’AEROPORTO AL PALAFFARI

SE VUOI APPROFONDIRE

Ecco le pagine di sintesi della società aeroportuale sulle principali novità relative alla nuova pista dell’aeroporto di Firenze

MASTERPLAN

MASTERPLAN

I dati salienti del masterplan aeroportuale: i progetti previsti da qui al 2029

Scarica PDF

AMBIENTE

AMBIENTE

Alcuni numeri sull’impatto acustico, atmosferico e sulle opere di compensazione

Scarica PDF

RISPOSTE

RISPOSTE

Le risposte alle principali domande sulla realizzazione della nuova pista

Scarica PDF

Aiutaci a divulgare l’appello

Se hai un sito, ecco il codice da incorporare: copialo e incollalo per far firmare l’appello direttamente sulle tue pagine

<iframe src="https://www.siaeroporto.org/?widget=iframe" width="100%" height="600px" border="0"></iframe>